Autostrade, otto nuove stazioni di ricarica Ultrafast

Queste stazioni Ultrafast permetteranno di ricaricare l’80% della batteria in soli 20 minuti e disporranno di 10-14 postazioni con una potenza fino a 400 kW
24 Maggio 2024
1 min read
Autostrade
default

Prosegue l’impegno del Gruppo Autostrade per l’Italia nello sviluppo e nel miglioramento degli standard per una mobilità sempre più sostenibile. Oggi si aggiunge un importante tassello al piano di elettrificazione della rete Aspi, grazie all’assegnazione di otto nuove stazioni di ricarica Ultrafast a un importante player italiano del settore.

Autostrade, Tomasi: “Puntiamo alla completa copertura della rete”

“L’Autostrade per l’Italia – afferma l’Amministratore Delegato Roberto Tomasi – è all’avanguardia a livello nazionale nell’infrastrutturazione per i veicoli elettrici. Dopo aver concluso il 2023 con l’installazione di 100 stazioni di ricarica per veicoli elettrici, attraverso la nostra controllata Aspi Free To X, ora puntiamo alla completa copertura della rete autostradale gestita.

Riteniamo fondamentale il ruolo delle aziende nel raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità: per questo lavoriamo ogni giorno per creare le condizioni affinché i nostri utenti possano optare per soluzioni più sostenibili. Con determinazione, continuiamo a ricercare e implementare soluzioni per una mobilità sempre più green.”

Stazioni dotata di impianti fotovoltaici

Le prime otto nuove stazioni di ricarica saranno situate in sei aree del Centro-Sud e due nel Nord Italia, precisamente a S. Nicola Ovest (Caserta), Teano Est (Caserta), S. Pelagio Est (Padova), Verbano Ovest (Varese), Montepulciano Est e Ovest (Siena), Le Saline Est e Ovest (Foggia).

Queste stazioni Ultrafast permetteranno di ricaricare l’80% della batteria in soli 20 minuti e disporranno di 10-14 postazioni con una potenza fino a 400 kW. Saranno dotate di impianti fotovoltaici, sistemi di storage, pensiline a copertura delle colonnine, sistemi di videosorveglianza, prese di ricarica Type2 e ChaDeMo, e saranno interoperabili con tutti i Mobility Service Provider interessati.

Per stimolare ulteriormente la domanda del mercato elettrico, entro il 2024 saranno bandite altre gare per la realizzazione di ulteriori 100 stazioni di ricarica, oltre alle 100 già installate. Questo garantirà una copertura completa di tutte le aree di servizio della rete gestita da Autostrade per l’Italia, con una distanza di circa 30 chilometri tra una stazione di ricarica e l’altra.

I nostri argomenti

Advertising

Advertising

Advertising

Advertising

MAGAZINE

NEWSLETTER

Vaisu

Don't Miss

Bosch

Bosch chiude il 2023 col segno positivo: crescono fatturato e iniziative interessanti

È un 2023 in crescita quello che Bosch fa registrare,
Verizon Connect

Come rendere le flotte più sostenibili: i suggerimenti del report di Verizon Connect

Alla domanda “Come possono i fleet manager contribuire a raggiungere