IFAC è la scelta di GI.MA.TRANS per l’allestimento isotermico delle motrici

Le due aziende nate dalla passione radicata in famiglia per il settore autotrasporto, collaborano per portare sulle strade italiane solo mezzi di altissima qualità
26 Giugno 2024
2 mins read
GI.MA.TRANS

GI.MA.TRANS e IFAC hanno visto le loro strade incrociarsi 4 anni fa. Con l’apertura poi della sede IFAC di Trezzo sull’Adda nel milanese è iniziata una prima fase di test che ha visto protagonisti 5 allestimenti prodotti dall’azienda pugliese.

“Il cliente che acquista allestimenti isotermici ha sempre bisogno di toccare con mano il prodotto (e IFAC lo sa bene); per questo motivo spesso ospitiamo i nostri clienti direttamente in azienda, per mostrare concretamente la qualità dei nostri allestimenti e poter individuare in tempo reale le loro esigenze, fornendo così una soluzione personalizzata.

Siamo riusciti a soddisfare le specifiche richieste da GI.MA.TRANS, in particolare del suo fondatore Mario Quarti, instaurando da subito un rapporto di stima reciproca, perché un’azienda è composta prima di tutto da persone. Ad oggi abbiamo consegnato circa 20 allestimenti e ne abbiamo in cantiere altre 10, presto pronti per calcare l’asfalto” – afferma Giuseppe Paradiso, Sales Man di IFAC.

Le parole di Mario Quarti di GI.MA.TRANS

“Scegliere un allestimento isotermico eccellente è fondamentale per trasportare in sicurezza merci sensibili alla temperatura. Ci siamo affidati ad IFAC per la loro esperienza e abbiamo chiesto di poter personalizzare lo spessore delle pareti isotermiche calibrando il rivestimento a 50mm” – dichiara Mario Quarti, Socio e Fondatore di GI.MA.TRANS.

Il fatto che le pareti laterali siano più strette rispetto allo standard per il trasporto surgelato – 62mm – non intacca la resa isotermica e garantisce comunque una resa elevata e un prodotto robusto (essenziale per il trasporto congelato) ma al contempo permette di ottenere più spazio interno per agevolare i movimenti nel vano di carico.

Continua Mario Quarti: “Grazie a questa scelta i nostri mezzi hanno caratteristiche analoghe a quelli per il trasporto fiori – pareti da 45mm – in termini di volumi, ma con il vantaggio di avere una resa isotermica equivalente ad un mezzo con pareti più spesse, pensato per il trasporto surgelato. Le pareti di 50mm ci consentono quindi di avere più spazio interno, ma comunque una resa isotermica eccellente.

In passato ci è capitato di avere problemi, legati agli allestimenti di altri player, che hanno portato a deformazioni delle pareti nella parte inferiore e quando abbiamo avuto l’esigenza di allestire nuove motrici abbiamo pensato alle soluzioni IFAC.”

Allestimenti artigianali, di qualità e curati nei dettagli

L’artigianalità è una caratteristica peculiare della costruzione degli allestimenti IFAC, che non rinuncia infatti all’attenzione ai dettagli; i mezzi realizzati per GI.MA.TRANS, ad esempio, sono dotati di un portale posteriore in acciaio inox completamente annegato nel pannello in fase di produzione che ne garantisce la robustezza.

Le motrici GI.MA.TRANS allestite IFAC sono inoltre caratterizzate da un impianto luci integralmente ispezionabile che rende semplice ogni intervento di manutenzione. Per agevolare ulteriormente il lavoro di carico e scarico, l’azienda bergamasca ha scelto inoltre di utilizzare una cremagliera fermacarico sovrapposta proprio per evitare danni alle pareti e per salvaguardare la sicurezza del carico.

“Sicuramente, la vicinanza dell’hub IFAC di Trezzo sull’Adda è un vantaggio anche per la manutenzione dei nostri mezzi, perché in caso di imprevisti il personale IFAC dell’area post-vendita ci assicura la possibilità di intervenire tempestivamente sul mezzo. Inoltre per noi è importante creare un rapporto di fiducia con i nostri partner ed è più semplice quando si condividono gli stessi valori aziendali. GI.MA.TRANS vanta, ormai da diversi anni, una partnership solida con IFAC: volevamo il meglio per i nostri mezzi e abbiamo scelto loro”. – conclude Mario Quarti.

I nostri argomenti

Advertising

Advertising

Advertising

Advertising

MAGAZINE

NEWSLETTER

Vaisu

Don't Miss

DAF

DAF estende il programma Plug & Play per garantire massima efficienza e personalizzazione

Lo scorso anno DAF ha introdotto il programma Plug &

Basta con la guerra dei prezzi, da oggi svoltiamo con AltiKit

Scendere per dodici anni ogni mattina in strada, macinare milioni