All’Heritage hub di Stellantis in mostra i 75 anni di Abarth

L'esposizione a Torino con la prima vettura elaborata da Carlo Abarth
29 Marzo 2024
1 min read

Tra pochi giorni il marchio Abarth compirà 75 anni: per l’occasione il dipartimento Heritage di Stellantis ha deciso di allestire una mostra temporanea all’interno del proprio Heritage Hub, avvalendosi della preziosa collezione aziendale e del supporto di collezionisti privati che hanno concesso le proprie vetture d’epoca. Posta all’ingresso del polo museale di Torino, l’esposizione si compone di 38 esemplari provenienti da collezionisti privati e vetture Abarth di proprietà di Stellantis: dalla prima 500 che Carlo Abarth elaborò conquistando sei record di velocità e durata sul circuito di Monza nel 1958, passando per la leggendaria Abarth 1000 degli anni Sessanta, fino a giungere alla nuovissima Abarth 695 75° Anniversario, che rende omaggio alla storia dello Scorpione e al famoso motore 1.4 T-Jet, dalla cui cilindrata (1.368 cc.) deriva la tiratura limitata a 1.368 esemplari esclusivi.

Alla ricerca dei tesori nascosti

La mostra dedicata allo Scorpione prosegue anche negli spazi più interni dell’Heritage Hub, dove sono custodite altre auto d’epoca Abarth, spesso meno “frequentate” dai visitatori poiché lontano dai riflettori delle aree tematiche del museo. Dunque, l’esposizione è l’occasione ideale per ammirare questi autentici “gioielli” dell’automobilismo mondiale, grazie a un allestimento suggestivo capace di far risaltare la loro unicità in termini di design, innovazione tecnologica e palmares sportivo.

Apertura dal 12 aprile, il link per i biglietti

La rassegna dedicata al marchio Abarth sarà visitabile dal pubblico per tre mesi circa, a partire dal 12 aprile, acquistando il biglietto per la visita guidata all’Heritage Hub. Maggiori informazioni, prenotazioni e acquisto sono disponibili al seguente link.

Raccontare le tappe salienti del marchio Abarth permette di scoprire auto da record, kit di elaborazione rivoluzionari e corse leggendarie che hanno segnato il progresso tecnologico e le vicende sportive. Tutto questo appartiene alla storia e al presente di Abarth, insieme con il lavoro e l’orgoglio delle persone che nel tempo si sono avvicendate nelle fabbriche, negli uffici e sui circuiti di gara. Dunque, celebrare il compleanno del brand non significa soltanto ricordare un inestimabile patrimonio umano, sportivo e tecnologico ma anche rafforzare quel legame indissolubile che unisce le diverse generazioni di appassionati, sempre all’insegna della filosofia del fondatore, ossia massime prestazioni, cura artigianale e costante affinamento tecnico. Tutto questo è ben visibile nella mostra che abbiamo allestito nel nostro Hub, uno spazio delle emozioni e della tecnica che siamo certi sarà apprezzato tanto dai fan più esperti del brand quanto dai giovani amanti delle imprese sportive più audaci.

Roberto Giolito, Head of Stellantis Heritage

I nostri argomenti

Advertising

Advertising

Advertising

Advertising

MAGAZINE

NEWSLETTER

Vaisu

Don't Miss

Aspark

La Aspark SP600 è l’hypercar elettrica più veloce al mondo: raggiunti i 438 km/h

Con una velocità massima di 438 km/h il prototipo Aspark
McLaren

McLaren celebra i 30 anni di Ayrton Senna con una speciale livrea

La McLaren festeggia i 30 anni dell’incredibile eredità sportiva di