Lombardi
Paolo Fadda (a sinistra) e Cristian Lombardi davanti ad uno dei settanta semirimorchi consegnati da L’Idealcar a Lombardi Industrial.

Lombardi Industrial e L’Idealcar, una importante partnership di successo

Partnership recente ma già solida tra Lombardi Industrial e L’Idealcar, in mostra a Milano con due dei settanta semirimorchi a temperatura controllata forniti dall’allestitore di Ghedi all’azienda di Todi, nata solo pochi anni fa e già protagonista del settore
22 Maggio 2024
3 mins read

La Lombardi Industrial e L’Idealcar hanno avviato in tempi recenti una collaborazione strategica che si sta rivelando via via sempre più proficua. E per raccontarla al meglio abbiamo incontrato Paolo Fadda e Cristian Lombardi, rispettivamente a capo di L’Idealcar e Lombardi Industrial.

“Ho iniziato a vent’anni – ricorda il suo percorso Cristian – come agente di commercio: è una passione che ho ereditato da mio padre, anche lui commercializzava veicoli industriali. Ritornavo da scuola e invece di pensare ai compiti preferivo seguirlo dai clienti. Quando dopo anni ho avuto l’età per portare avanti il lavoro, papà mi ha lasciato spazio, ma è stato sempre presente per condividere idee e obiettivi, e piano piano ho iniziato a crescere. Nel 2016, per assecondare il ritmo del lavoro, ho creato la Lombardi Industrial, inizialmente continuando a seguire l’usato e solo in seguito, verso la fine del 2021, aggiungendo anche i veicoli nuovi”.

Cristian Lombardi e Paolo Fadda: insieme per puntare in alto

“Siamo partiti con i centinati e i furgonati di Viberti, abbiamo proseguito con i piani mobili di Benalu Legras per il trasporto di materiale sfuso, e infine l’incontro con Paolo Fadda e L’Idealcar”. Incontro che ben spiega l’approccio al business dell’uno e dell’altro, che trovandosi, intendendosi e rispettandosi, hanno posto le basi per una proficua collaborazione.

A tutto vantaggio, in primis, dei clienti. “Cristian è così – interviene Paolo Fadda, Manager L’Idealcar – ama rapportarsi con le persone, trovare la soluzione giusta per la loro attività, accompagnarle nella scelta e costruire un rapporto di soddisfazione reciproca. Questo è un piano sul quale ci siamo incontrati immediatamente e che rende possibile oggi un lavoro di squadra eccellente: quando c’è sintonia, e anche amicizia perché no, si arriva dappertutto”.

Parole di miele che Lombardi non tarda a restituire al mittente: “Abbiamo scelto tutti i nostri marchi, e tra questi L’Idealcar, per la grande qualità del prodotto e la durata nel tempo. Ma senza l’intesa con le persone che vivono le loro giornate dietro a questi nomi sarebbe stato difficile, anzi, impossibile, almeno per me, collaborare. Paolo sul lavoro ha un’attitudine molto simile alla mia, fa sentire la sua presenza, e questa disponibilità viene apprezzata anche dai clienti, dai quali ho già ricevuto ottimi feedback”.

Incontro tra eccellenze

Conterà relativamente il prodotto, ma Cristian sapeva benissimo, quando incontrava Paolo per la prima volta, di accogliere un’eccellenza negli allestimenti per il trasporto a temperatura controllata. “Da 37 anni – chiarisce Fadda – L’idealcar è sempre in crescita, ad un ritmo misurato devo dire, ma la nostra è stata una scelta di campo: seguire soprattutto il mercato italiano e adempiere a questo compito al meglio, per essere costantemente disponibili quando il cliente cerca il nostro supporto.

Non solo naturalmente in fase di vendita dei veicoli, ma anche per tutti i servizi offerti, ad iniziare dalla consulenza prima dell’acquisto, passando per l’assistenza sulla carrozzeria e gli impianti di refrigerazione, e senza dimenticare infine il noleggio, proprio per incontrare le difficoltà momentanee delle aziende o picchi inaspettati di lavoro.

In L’Idealcar oggi lavorano 60 persone, di cui 45 in produzione, che avviene rigorosamente nell’impianto di Ghedi: la nostra forza è l’artigianalità che ci consente di produrre allestimenti di altissima qualità grazie a collaboratori con elevata professionalità ed enorme esperienza, e continueremo a portare avanti questa bandiera che ci ha fatto conoscere sul mercato e ci ha assicurato man mano la leadership soprattutto nel settore del trasporto carne appesa, segmento dove viene maggiormente apprezzato un prodotto robusto e duraturo considerata la delicatezza del trasporto e le estreme sollecitazioni che subiscono i veicoli”.

Fadda e Lombardi si stringeranno la mano anche a Transpotec, come anticipavamo, dove il venditore di semirimorchi sarà presente per incontrare le aziende del settore. “In questo momento di espansione vorrei essere ovunque – confessa Cristian Lombardi – le fiere sono un momento di confronto importante e, oltre a Transpotec, saremo presenti anche a Misano, e poi al Truck in Sud a Caserta e a Catania, al Med Move. A Milano esponiamo anche un semirimorchio L’Idealcar che consegniamo, proprio in fiera, al cliente Costa Group di Lamezia Terme, un’azienda da oltre 100 veicoli che si occupa, tra le altre attività, anche di distribuzione GDO in tutta la Calabria”.

Ordine di settanta rimorchi

Il mezzo fa parte di un ordine di settanta semirimorchi che Lombardi Industrial ha indirizzato a L’Idealcar, veicoli di cui un terzo sono già stati venduti: si tratta prevalentemente di prodotti standard, nella maggior parte dei casi equipaggiati con frigorifero Thermo King Advancer. “Nel caso si profilino – precisa Fadda – la necessità di un allestimento specifico, come può essere una multitemperatura, oppure l’installazione di guidovie o tubovie, siamo a disposizione”.

Una collaborazione dunque che, nata con un sorriso aperto e un’amichevole stretta di mano, veleggia attraverso questo 2024 ancora tutto da scrivere. Anche sui social, dalle cui pagine Cristian Lombardi e la sua Lombardi Industrial riescono a raggiungere con successo aziende di trasporto clienti o potenziali tali, che reagiscono con una selva di like ad ogni post.

“Sono partito da solo, oggi siamo sei persone, due amministrativi e quattro commerciali, questi ultimi in particolare scelti sulla base delle loro capacità professionali, ma anche della loro attitudine a fare squadra. A fine 2023 abbiamo chiuso con 11 milioni di euro, e circa 230 veicoli venduti, grazie anche a una diversificazione del business che aiuta sempre a minimizzare l’impatto negativo della flessione di un particolare comparto. Ma, lo ribadisco ancora una volta, la tenuta delle relazioni umane può essere più forte di qualunque onda di mercato”

I nostri argomenti

Advertising

Advertising

Advertising

Advertising

MAGAZINE

NEWSLETTER

Vaisu

Don't Miss

Tper

Tper, l’azienda di trasporto pubblico sempre più impegnata nella decarbonizzazione

Bologna la dotta. Anche nel campo della mobilità urbana. L’azienda
Trasporti Lilliu

Lamberet e Trasporti Lilliu, nuova fornitura e partnership sempre più forte

All’aumento della tassa UE sulle emissioni di CO2 delle navi,