Vertical Motor Day 2024, buona la prima: 130 partecipanti e 16 brand automotive

Il nuovo evento sulla mobilità aziendale dedicato ai veicoli commerciali leggeri ha visto l’esposizione di 20 nuovi veicoli, in arrivo o appena usciti sul mercato, e 3 workshop
31 Maggio 2024
2 mins read
Vertical Motor Day

La prima edizione del Vertical Motor Day ha registrato la partecipazione di 130 persone e 16 brand del settore automotive. L’evento, organizzato da Fleet Magazine e dall’Osservatorio Top Thousand con il patrocinio delle associazioni ANIASA e UNRAE, è stato dedicato ai veicoli commerciali leggeri (LCV), ai mezzi speciali, alla telematica e ai servizi post-vendita.

L’evento si è svolto presso il CEPOLISPE – il Centro Polifunzionale di Sperimentazione dell’Esercito a Montelibretti (Roma), una location di circa 350 ettari con 25 chilometri di percorsi di prova. Dopo una sessione iniziale di incontro e networking a Roma il 29 maggio, il giorno successivo si sono tenuti tre workshop presso il centro polifunzionale. I temi trattati sono stati: “La transizione energetica nell’operatività di tutti i giorni”, “Tecnologia uguale sicurezza e miglior organizzazione del lavoro” e “Nella giungla di certificazioni e normative”.

Vertical Motor Day, un’opportunità per analizzare dati e discuter dei temi più interessanti

Circa 20 veicoli commerciali leggeri e pick-up di recente introduzione sul mercato sono stati presentati, permettendo ai gestori delle flotte aziendali di esaminarli da vicino. Tra i veicoli esposti c’erano il nuovo Ford Transit Courier, il Toyota Hilux GR SPORT II e, in anteprima assoluta per l’Italia, il nuovo Nissan Interstar, disponibile sia in versione elettrica al 100% che diesel.

L’evento ha rappresentato un’opportunità per analizzare i dati del settore e discutere temi come la transizione energetica e la sicurezza. Negli ultimi anni, il settore ha registrato una crescita significativa, con il noleggio che ha guadagnato importanti quote di mercato. La flotta di veicoli commerciali leggeri a noleggio a lungo termine ha raggiunto quasi 210.000 unità (dati ANIASA), con oltre 61.000 immatricolazioni lo scorso anno, segnando un aumento del 33,6%. A questi si aggiungono circa 12.000 veicoli a noleggio a breve termine.

La crescita del mercato è proseguita anche nel primo trimestre dell’anno corrente, con un aumento del 34% dei veicoli a noleggio rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Secondo i dati di UNRAE, ad aprile 2024, il noleggio a lungo termine ha raggiunto il 33,9% del mercato, solo 3,8 punti percentuali in meno rispetto a enti e società. Il diesel rappresenta l’82,3% delle immatricolazioni, mentre l’ibrido è la seconda motorizzazione più diffusa con il 9,1% di quota di mercato.

Veicoli commerciali leggeri, come siamo messi con l’elettrificazione?

Nel settore dei veicoli commerciali leggeri, l’elettrificazione della flotta è ancora limitata. Secondo la survey “Mobility Transformation” dell’Osservatorio sulla mobilità aziendale Top Thousand, i veicoli elettrici nelle grandi aziende costituiscono solo il 3,9% delle immatricolazioni complessive. Tuttavia, chi ha già adottato veicoli elettrici prevede di triplicare il numero di questi mezzi nei prossimi due anni.

Tra i vari interventi, Federico Vignolo, Responsabile Fleet Management & Resource Planning di Sirti, ha sottolineato l’importanza delle soluzioni tecnologiche per aumentare la sicurezza dei veicoli e migliorare l’organizzazione del lavoro: “I fleet manager di grandi flotte, che includono anche veicoli commerciali leggeri, necessitano di supporto tecnologico per gestire efficacemente i dati provenienti dai veicoli e di supporto operativo per adeguarsi a normative spesso poco chiare o incomplete”.

I partner dell’iniziativa sono stati Alphabet, Athlon, Brigade Elettronica, Eni Rent, Europcar, Focaccia Group, Ford, Gema, Geotab, Isoli, Nissan, Order System, Romana Diesel-Iveco, Stellantis Pro, Toyota Professional e Way.

I nostri argomenti

Advertising

Advertising

Advertising

Advertising

MAGAZINE

NEWSLETTER

Vaisu

Don't Miss

Associazioni

Le Associazioni dell’Autotrasporto: “Congestion fee imprescindibile da subito”

Si è tenuta nelle scorse ore una importante riunione tra
ANAV

“Consulta dei costruttori di autobus”: un tavolo di confronto tecnico organizzato da ANAV

ANAV (Associazione di Confindustria del trasporto passeggeri con autobus) ha