Gruppo Renault, strategia a lungo termine su veicoli autonomi di livello 4 per il trasporto pubblico

Il Gruppo Renault unisce oggi le forze con WeRide, leader delle tecnologie di guida autonoma, con una prima dimostrazione in condizioni reali a partire dal 26 maggio in occasione del torneo di tennis Roland-Garros 2024
15 Maggio 2024
1 min read
Gruppo Renault

Il Gruppo Renault adotta una visione pragmatica della tecnologia, considerando l’innovazione significativa solo se accessibile a tutti ed effettivamente utile. Attualmente, i progressi tecnologici consentono di offrire funzionalità di assistenza e autonomia di guida sempre più avanzate e adatte a diversi tipi di veicoli e utilizzi.

Per le autovetture, il Gruppo Renault offre già dispositivi di assistenza alla guida avanzati, che migliorano il comfort e la sicurezza dei veicoli. Tuttavia, l’implementazione di funzionalità di guida completamente autonoma appare ancora improbabile, date le attuali normative, le aspettative dei clienti e i costi associati alla tecnologia complessa necessaria.

Gruppo Renault

Gruppo Renault: mobilità sostenibile e autonoma per i trasporti pubblici

Nel settore dei trasporti pubblici, il Gruppo Renault aspira a essere un pioniere della mobilità sostenibile e autonoma. A tal fine, sta sviluppando una piattaforma preallestita e robotizzata per minibus elettrici, che ospiterà varie soluzioni di automazione sviluppate da partner specializzati.

Sperimentazioni in corso, come quella con WeRide, un esperto mondiale di veicoli autonomi, dimostrano l’impegno del Gruppo Renault nel campo della mobilità autonoma. Queste iniziative includono una dimostrazione di trasporto pubblico in condizioni reali durante il torneo di tennis Roland-Garros 2024, che metterà in evidenza il potenziale dell’autonomia dei veicoli nel settore dei trasporti pubblici.

Minibus autonomi

Per quanto riguarda la strategia per i veicoli autonomi, il Gruppo Renault si concentra attualmente sul livello L2 di automazione, offrendo dispositivi di assistenza alla guida avanzati, ma mantenendo il conducente come responsabile della guida. Il passaggio a livelli più elevati di automazione dipenderà dalle aspettative del mercato, dalle normative e dalla disponibilità di tecnologie adatte.

Per i trasporti pubblici, il Gruppo Renault considera i minibus autonomi una soluzione importante e necessaria, specialmente in vista delle crescenti restrizioni sulle emissioni nelle città europee. Questi veicoli possono offrire un’alternativa a zero emissioni o un complemento efficace alle soluzioni di trasporto esistenti, contribuendo a ridurre i costi e le emissioni di CO2.

La collaborazione con WeRide: obiettivo livello4

La collaborazione con WeRide rappresenta un importante passo avanti nel perseguire l’obiettivo di sviluppare veicoli autonomi di livello L4, in grado di gestire autonomamente situazioni di guida in un raggio d’azione definito. Questo partnership punta a promuovere lo sviluppo e la commercializzazione su larga scala di veicoli autonomi, con supervisione remota, ma senza operatore a bordo.

I nostri argomenti

Advertising

Advertising

Advertising

Advertising

MAGAZINE

NEWSLETTER

Vaisu

Don't Miss

DAF

DAF consegna 38 trattori stradali di ultima generazione alla Beneventi del Gruppo Kerakoll

Sono 38 i trattori stradali DAF di ultima generazione ad
eActros

Partito da Francoforte il Tour Elettrico dei Mercedes-Benz TruckS eActros 600

È partito ufficialmente, come vi avevamo anticipato, martedì 11 giugno